Energie in gioco tra scienza, ambiente e società.
Iscriviti alla Newsletter

XXI Edizione del Master Safe in Gestione delle Risorse Energetiche. Giovanni Galgano racconta l’attività di lobbying come chiave strategica di business

Pubblicato: 25 Febbraio 2020 alle 14:35   /   by   /   commenti (0)

Mercoledì 19 febbraio 2020, Giovanni Galgano, Managing Director di Public Affairs Advisors ha tenuto il suo intervento alla XXI Edizione del Master SAFE in Gestione delle Risorse Energetiche sulle “Attività di Lobbying come chiave strategica di business”.

Questo è il decimo anno di docenza per Galgano che, difronte ai 27 studenti del Master, ha affrontato il tema del ruolo delle lobby nel processo di policy making. Gli studenti, con background accademici prevalentemente tecnici, hanno avuto l’opportunità di entrare a contatto con i “ferri del mestiere” per capire ed approfondire il funzionamento delle istituzioni e come si muovono le aziende nel dialogo con gli stakeholder. In altre parole, la lezione è stata l’occasione per verificare come si articola un piano di lobbying in particolare insistendo sui concetti di interesse pubblico, mediazione di interessi, e difesa di interessi, e quindi del contributo positivo del “lobbista” al funzionamento del processo democratico.

Nella seconda parte della lezione è stato affrontato anche il tema della regolamentazione del lobbying: una battagli ancora aperta, sia in Italia che a Bruxelles.

Molto interesse e interattività da parte degli allievi soprattutto al momento dell’illustrazione di alcuni progetti di advocacy portati avanti del team di Public Affaris Advisors ed altri partner quali ad esempio il PPA Committee, network di altro profilo fra produttori e venditori di energia, player finanziari e grandi consumatori di energia pensato per favorire anche in Italia la crescita dei Renewables Power Purchase Agreements e il Tavolo Autoconsumo, gruppo di lavoro che vede la partecipazione di importanti operatori industriali ed energetici e che ha l’obiettivo di analizzare i possibili modelli di sviluppo delle cosiddette Comunità energetiche.